Giochi di società da viaggio!

Genitori, zii, nonni, la sentite questa calma? E’ quella calma che precede un ciclone…le vacanze estive!

Il che significa: bimbi facilmente annoiabili da tenere impegnati quando fa troppo caldo per uscire, oppure durante i luuuunghi viaggi in macchina, in treno, in aereo, in rotta verso il mare o la montagna.

Eccomi allora a suggerirvi alcuni giochi di società poco ingombranti, facili e divertenti per tutta la famiglia per ingannare il tempo in compagnia durante i vostri viaggi e le vostre vacanze!

Partiamo, come al solito, dai più piccoli 🙂

Ora io vado! – Babagioco (progetto Babalibri)

Età: dai 3 ai 103 anni

Da 2 a 4 giocatori

Partiamo col dire che il progetto “Babagioco” è una genialata della casa editrice Babalibri, la quale ha sviluppato  semplici giochi di società ispirati ad alcuni dei propri libri più popolari: troviamo infatti il gioco su Piccolo blu e piccolo giallo, Cornabicorna, e tanti altri albi amatissimi dai bimbi dai 3 anni in su.

 Il gioco che ho io è ispirato al simpaticissimo libro cartonato Io vado!, di cui noi eravamo già in possesso. Racconta di un uccellino che parte per una destinazione sconosciuta, avvisando tutti i suoi familiari e amici (“Mamma, io vado!”…”Papà, io vado!” e così via) i quali gli offrono vari oggetti che potranno essergli utili durante il viaggio: un cappello, un ombrello, dei biscotti, una torcia…

Alla fine si scopre che la meta dell’epico viaggio dell’uccellino altro non era…che il gabinetto! Ma si sa, per i bimbi più piccoli riuscire ad andare in bagno da soli è una vera conquista 🙂

Il gioco Ora io vado! consiste in una sorta di tombola: ogni giocatore ha una cartella con raffigurati alcuni oggetti che l’uccellino riceve per strada, e va riempita con le tessere corrispondenti pescando delle carte speciali. Il primo che raduna tutto l’equipaggiamento della propria cartella, vince!

E’ un gioco sia di fortuna che di memoria, e prevede una variante semplificata per i più piccoli. Molto carino da abbinare al libro, naturalmente!

Trovi “Ora io vado!” qui

 

Tutti Frutti – Gigamic

Età: dai 4 ai 99 anni

Da 2 a 6 giocatori 

Il gioco si presenta in un comodo contenitore di latta, praticissimo da trasportare, ed è molto semplice.

 Si posizionano sparsi sul tavolo i 48 gettoni raffiguranti una metà di un frutto; ci sono 16 frutti diversi, dalla mela al frutto della passione 🙂

Lo scopo è di conquistare il maggior numero di tessere impilando frutti identici, e si gioca tutti contemporaneamente: la chiave in questo gioco è la velocità e lo spirito di osservazione!

La partita termina  quando non ci sono più tessere sul tavolo, oppure quando non si riescono a fare altri abbinamenti tra frutti identici.

Naturalmente vanno controllati gli abbinamenti del vincitore: se ha commesso un errore, vince la seconda pila di gettoni più alta.

Qualcuno potrebbe restare sorpreso nel trovare tra la frutta raffigurata anche il pomodoro… ebbene sì, il pomodoro è un FRUTTO!

Puoi acquistare Tutti Frutti qui!

 

Giochi da fare in viaggio – Tourbillon

Età: dai 5 ai 99 anni

Dai 2 ai 6 giocatori

Un  libro cartonato, con dadi girevoli incorporati e pedine gommose, contenente ben cinque giochi di società tradizionali rivisitati con coloratissime illustrazioni.

Troviamo:

  • 2 giochi dell’oca
  • 1 gioco del mulino ( o “filetto”)
  • 1 gioco “scale e serpenti” (gioco di percorso simile al gioco dell’oca, di origine britannica)

1 gioco “Non t’arrabbiare!” (altro gioco di percorso, pare di origine tedesca, il cui nome è dovuto al fatto che i giocatori possono “mangiare” le pedine altrui costringendo gli altri giocatori a ricominciare dal punto di partenza).

I giochi di percorso possono durare parecchio tempo, prima che un giocatore arrivi alla meta; perfetti quindi per intrattenersi in viaggio, e adatti a tutta la famiglia!

Trovi il libro “Giochi da fare in viaggio” qui!

 

Tip Top Clap – Djeco

Età: dai 6 ai 99 anni

Da 2 a 5 giocatori

Questo è un semplice gioco di memoria e di movimento, ma molto divertente!

 Il primo giocatore gira una carta dal mazzo, su cui è raffigurata un’azione da compiere o un suono da riprodurre: fare il verso del gatto, battere il piede a terra, la linguaccia…  anche la puzzetta 😀

Il giocatore esegue l’azione e ricopre la carta; il giocatore successivo gira un’altra carta e dovrà compiere sia l’azione precedente che quella appena scoperta. Il gioco si fa sempre più difficile man mano che si girano le carte, perché ci sono più azioni da ricordare!

Con questo gioco le risate sono assicurate; per renderlo ancora più divertente, i bambini potrebbero inventare nuove carte disegnate da loro con nuove azioni da compiere!

Puoi acquistare Tip Top Clap qui!

Dobble – Asmodee

Età: dai 6 ai 99 anni

Dai 2 agli 8 giocatori

 Ormai conosciutissimo, presente in tantissime versioni (addirittura quella waterproof!) Dobble è un must-have dei giochi, come il tubino nero o la giacca di jeans.

Si presenta in una confezione di latta cilindrica, contenente un mazzo di carte rotonde su cui sono raffigurati diversi oggetti.

Esistono diverse varianti di gioco, ma la più semplice e immediata da imparare è la “torre”: ogni giocatore ha una carta coperta, e si pone al centro del tavolo il mazzo posto a faccia in su. Al via, i giocatori girano contemporaneamente le proprie carte e devono individuare un oggetto fra quelli sulla propria carta che sia in comune con la carta in cima al mazzo centrale. Chi la individua per primo si prende la carta del mazzo, e si continua così finché il mazzo non si esaurisce.

Anche qui, come in Tutti Frutti, servono velocità e spirito di osservazione; ad ogni partita si crea un clima di competizione accesissimo, ve lo posso garantire!

Puoi acquistare Dobble qui!

 

Slapzi – CreativaMente

Età: dai 6 ai 99 anni

Dai 2 agli 8 giocatori

Di nuovo un gioco di velocità, concentrazione e sveltezza di pensiero, ma con una caratteristica in più rispetto a Dobble.

 Ogni giocatore ha 5 carte-figura, con una foto su entrambe le facciate, mentre al centro si pone il mazzo con le carte-caratteristica, che sono scritte (es: “si può mettere in bocca”, “può stare in uno zaino”, ecc).

Al via, si gira una carta-caratteristica, la si legge ad alta voce e ogni giocatore deve individuare tra le proprie carte un’immagine che rispetti le caratteristiche richieste,  per poterla scartare (es: “di solito si trova in acqua” -> stella marina, pesce, barca…)

Vince chi scarta per primo tutte le carte!

Non mancheranno le disquisizioni sulla validità delle associazioni, che a volte pur di vincere sono un p0′ “forzate”: ad esempio, “è un animale” voi lo abbinereste alla foto di un orso di peluche? Io e mia figlia finiamo sempre ai ferri corti con questo gioco, ma è anche questo il bello 😀

Trovi Slapzi qui!

 

Quarto – Gigamic

Età: dagli 8 ai 99 anni

2 giocatori

Amo molto questo gioco, perché richiede spirito di osservazione e anche un pizzico di strategia.

Nella scatola troviamo un piano di gioco con 16 spazi posti a quadrato, e 16 pezzi di legno, ciascuno distinto per 4 caratteristiche:

  • colore (chiaro o scuro)
  • altezza (basso o alto)
  • forma (quadrato o rotondo)
  • pieno o vuoto

 Scopo del gioco, riuscire a posizionare in fila sul piano di gioco (in verticale, orizzontale o diagonale, come nel tris) 4 pezzi che abbiano almeno una caratteristica in comune: tutti chiari, tutti bassi, tutti quadrati, tutti pieni…

La particolarità di questo gioco è che non è il giocatore di turno a decidere quale pezzo posizionare, bensì l’avversario; il giocatore può decidere solo dove posizionarlo, e poi a sua volta sceglierà il pezzo per l’avversario.

Questo gioco può risultare difficile per i più piccoli, ma solo per le prime partite; per vincere bisogna saper prevedere le mosse dell’avversario, ed è un ottimo allenamento per le capacità logiche e mnemoniche.

Consigliatissimo!

Esiste anche la versione più grande “da casa”, mentre noi abbiamo la versione “da valigia” che è comodissima 🙂

Trovi Quarto qui!

 

Trivial Pursuit/Harry Potter – Edizione da viaggio

Età: dai 10 ai 99 anni

Dai 2 giocatori in su

Concludo per un gioco per veri Potterheads, fantastico in questa versione supermini!

La scatolina è a forma di “fetta” come i pezzi del classico Trivial Pursuit, e contiene un mazzo di carte con domande  sulla saga, divise per “categorie magiche”: Arti Oscure, Hogwarts, Formule e pozioni, Oggetti magici, Personaggi magici, Creature e animali fantastici.

Otre alle carte troviamo un dado, che serve a decidere la categoria per il quiz.

Scopo del gioco è riuscire a rispondere ad abbastanza domande per accaparrarsi 5 carte prima degli altri giocatori. Vi assicuro che ci sono domande piuttosto difficili anche per i più appassionati! Non ci credete? Vi sfido:

“Quale formula usa Harry per rompere il ghiaccio del lago gelato e recuperare la spada dei Grifondoro?” 

Può essere usato anche come espansione per il Trivial Pursuit tradizionale 😉

Trovi Harry Potter Trivial Pursuit qui!

 

Spero come al solito che i miei consigli vi siano utili per godervi al massimo le vostre vacanze! 

Alla prossima!

 

 

P.s: la risposta alla domanda era “Diffindo” 😉